Share via email

Prestiti personali senza busta pagaSempre più spesso numerosi soggetti richiedono prestiti pur non avendo una busta paga.

In tutti i prestiti, di solito, la busta paga è il primo documento che l’istituto di credito richiede, ma oggi non sempre è necessario che la clientela debba fornire questo tipo di documento, in quanto può essere fornito da un garante, cioè un familiare o un amico.

Per ricercare una finanziaria che emette prestiti senza busta paga, è consigliabile cercare in Internet quelle banche che consentono ai propri clienti di adottare questo tipo di finanziamento e di incominciare a richiedere qualche preventivo.

Anche in questi prestiti senza busta paga, è comunque conveniente avere le idee chiare su quanto bisogna spendere, per scegliere comunque la tipologia di prestito più conveniente; i preventivi sui prestiti non costano assolutamente nulla e possono far risparmiare al cliente davvero molto.

I prestiti personali senza busta paga possono essere quindi sia dai disoccupati che dagli studenti, per i quali è praticamente impossibile ottenere un normale prestito.

Le forme di garanzia che questi devono dare alla banca possono consistere in persone che sono disposte a ricoprire il ruolo di garante, oppure chi possiede comunque una qualsiasi entrata, che può essere attestata dai movimenti del suo conto corrente, o che possiede anche un lavoro part-time.

Il garante del soggetto, per rivestire tale ruolo, non deve avere finanziamenti in corso per il 40% o 50% del suo reddito e non deve essere inscritto nel registro dei cattivi pagatori.

Per quanto riguarda le entrate, invece, non tutte devono essere attestate da un eventuale lavoro o dal proprio conto corrente; per esempio, una valida garanzia risiede anche nel possedimento di un terreno di grande valore, oppure dei fabbricati in locazione.

In questo tipo di prestiti, la somma che viene erogata è molto ridotta, tant’è che può essere contenuta in una carta di credito revolving, molto utilizzata dai giovani che utilizzano la firma dei genitori come garanzia.

Articoli correlati: