Share via email

Credito su PegnoAl giorno d’oggi sta tornando in voga un pratica di cui da un po’ non si sentiva più parlare, ovvero la pratica del credito su pegno.

Sempre più banche si stanno avvicinando a questa forma di credito, senza far si che la propria clientela si diriga ai vecchi “banchi di pegno”.

Istituiamo una breve definizione di pegno, dove diremo che il pegno consiste in un contratto con il quale una persona si occupa di cedere alcune sue proprietà, che possono consistere in beni mobili oppure dei crediti, per ottenere in cambio delle somme di denaro la cui liquidità è necessaria al momento per la persona che fa richiesta di questa particolare forma di prestito.

Il credito di pegno, in poche parole, consiste nella possibilità dei clienti di una banca hanno di chiedere a quest’ultima una concessione di capitali, importi che devono essere relazionati a particolari beni mobili oggetto del pegno. Inoltre, quando una banca si trova a che fare con un credito su pegno come quello che stiamo proponendo, l’ente creditizio non effettua alcun tipo di controllo sulle proprietà che il soggetto che richiede il credito su pegno possiede.

Nel caso particolare in cui la banca sospettasse che i beni presentati al pegno siano di dubbia provenienza, ha la possibilità di negare il credito su pegno al suo cliente, dunque è necessario che il cliente stesso disponga di tutti i documenti necessari a comprovare che le proprietà siano tutte di suo possesso.

Tutti i costi che vengono considerati accessori, così come anche il tasso di interesse di tale credito, sono disponibili solo in misura fissa, ma ciò non vuol dire che il cliente non abbia la possibilità di presentare, qualora ne sia in grado, la richiesta di riscatto anticipato, ossia di presentare in anticipo il capitale dovuto insieme a tutti gli interessi dovuti.

In sostanza, il credito su pegno potrebbe essere una buona alternativa per tutti coloro che non hanno una busta paga, e che dunque fanno difficoltà a richiedere un normale prestito verso le loro banche.

Articoli correlati: